Quanto si risparmia riducendo di 1°C il termostato di casa?

Sempre più frequentemente si legge che è sufficiente ridurre di 1°C il termostato di casa per ridurre del 30% la bolletta di riscaldamento. Ma è vero?

Prima di tutto, noi di Cogenpower vogliamo esprimere una nota di cautela a riguardo di quanto si legge su energia, risparmio energetico e tecnologie energetiche sui quotidiani e si sente alla radio o alla televisione. Questi mezzi di informazione molto spesso riportano delle informazioni che generalmente non sono basate sui fatti o semplicemente non sono intese bene da chi le riporta o, in taluni casi, risultano completamente sbagliate.

Per esempio, un errore tipico è che i mezzi di informazione riportano un costo di riscaldamento medio that si riferisce ad esempio ad un intero anno, ma noi tutti sappiamo che il consumo di energia per riscaldamento avviene nei tre mesi più freddi quando il costo del combustibile è in ogni caso maggiore a causa della dinamica di domanda ed offerta.

Questo significa che quando i prezzi medi vanno giù la riduzione della bolletta di riscaldamento è molto più piccola che quanto riportato dai mezzi di informazione, mentre quando i prezzi vanno su purtroppo l’aumento sarà maggiore di quanto riportato. Ogni anno ci confrontiamo con i nostri clienti su questi temi che nascono da un’informazione poco accurata.

Ogni anno in Cogenpower noi riceviamo una domanda dai nostri clienti circa i risparmi sulla bolletta di riscaldamento che si potrebbero ottenere riducendo di 1°C il termostato, dicendo che hanno sentito sui mezzi di informazione che il risparmio è di circa il 30%. Ma è vero?

Rispondere in maniera scientifica ed accurata a questa domanda sta diventando sempre più rilevante grazie alla moderna tecnologia che consente il controllo remoto degli elettrodomestici e dei termostati nelle case. Queste tecnologie possono oramai essere direttamente installate sugli smartphone dando all’utente finale il controllo totale della gestione energetica della sua casa.

Ovviamente la risposta dipende dallo specifico isolamento della casa in questione, dalle persone o animali che la occupano (dato che entrambi producono calore che viene rilasciato nella casa!) e dalle specifiche attività che si fanno nella casa (ad esempio la cucina è usualmente più calda di uno studio isolato).

Mettendo insieme diversi casi e scenari e generando migliaia di simulazioni al computer durante tutto un anno, Cogenpower ha calcolato che riducendo di 1°C la temperatura in casa si può risparmiare mediamente il 3% sulla bolletta di riscaldamento, che è di fatto un decimo di quanto riportato da eminenti mezzi di informazione!

Assumendo pertanto che in un appartamento o in una casa il costo del riscaldamento sia di €900, riducendo di 1°C il termostato ambiente si risparmierà solo €27. Non è molto ma se quel calore in ogni caso non era necessario è una buona decisione ridurre di 1°C la temperatura.

C’è però una buona notizia: il sistema è totalmente simmetrico. Questo significa che alzando di 1°C il termostato il maggior costo non supera il 3% ovvero nell’esempio precedente si spenderà in più solo €27.

Molti suggeriscono in fatti di mantenere la casa ad una temperatura media di 20°C +/-2°C e raccomandano che nelle stanze in cui si dorme si opti per una temperatura leggermente inferiore, diciamo tra 18°C e 20°C, mentre nelle stanze in cui si svolgono le attività quotidiane si decida per una temperatura leggermente più alta, diciamo tra 20°C e 22°C.

In conclusione, è sempre una buona idea controllare con più fonti quanto si legge o si sente sui mezzi di informazione relativamente all’energia, al risparmio energetico ed alle tecnologie energetiche.

Written by Dr Francesco Vallone

Innovative resourceful CEO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...